Siamo ripartiti, piano piano e con grande responsabilità, ma ricordiamoci di fare tesoro di tutte quelle “buone pratiche” che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Passare più tempo con i propri figli, cercare di non ingolfarsi le giornate, dedicarci a quelle piccole cose che ci fanno bene, come la cucina, la lettura o l’handmade…noi lo abbiamo sempre fatto!

Anche oggi un suggerimento per gli amanti del fai da te: loro ne avranno sicuramente sentito parlare, tutti gli altri sanno esattamente cos’è ma non saprebbero come chiamarla.

Fonte: https://blog.pianetadonna.it/piccolecreazionigrandi/gomma-crepla-questa-sconosciuta-trucchi-e-consigli-utili/

Sì, perché la gomma crepla, detta anche gomma EVA, fommy o moosgummi, è un materiale molto diffuso che si presta agli usi più disparati e in tanti l’abbiamo usata almeno una volta. Avete presente i tappetini da comporre come un puzzle dove giocano i bambini? Quelli sono pezzi di gomma crepla!

È una gomma ricavata dalla lavorazione della resina termoplastica, è atossica e di solito la troviamo nelle cartolerie o nei negozi di bricolage sottoforma di fogli A4 colorati con uno spessore molto ridotto, così da poter essere lavorata facilmente.

Con questo materiale è possibile realizzare tantissimi oggetti. Ma prima di scoprirne alcuni, un piccolo aiuto: se a casa non avete apposite macchine per tagliare la gomma e forbici o stampi non vi soddisfano , prendete una “nonna papera” e infilate il foglio di gomma crepla al posto della pasta…verranno meravigliose fettuccine colorate, pronte per essere assemblate, meglio se attraverso la colla a caldo o ago e filo.

1) Timbri. Realizzate le sagome che preferite, attraverso degli stampi, una fustellatrice o le semplici forbicine da unghie. Fate due “copie” di ogni soggetto e con la colla (vinilica o di altro tipo) incollatele tra loro. Successivamente scegliete il supporto: cartone, legno o tappi di plastica faranno senza dubbio al caso vostro! E ora non vi resta che preparare i colori a seconda del materiale che andrete a decorare. Buon lavoro!

2) Bijoux. Esistono anche i fogli di gomma crepla glitterati…lo sapevate? Brillerete come non mai con le vostre creazioni. Abbiamo raccolto alcuni esempi dalla rete.

Fonte: https://www.pinterest.it/pin/487233253419685973/
Fonte: https://www.pinterest.co.uk/pin/685321268275146560/
Fonte: https://www.pinterest.co.uk/pin/685321268275146560/

3) Giochi. Bambole, pupazzetti, marionette, giochi da tavolo e didattici, si può davvero inventare di tutto. Inoltre potete anche integrare del colore con gli acrilici: la gomma crepla è molto assorbente, si asciugheranno velocemente.

Fonte: https://it.paperblog.com/dama-in-gomma-crepla-1998353/
Fonte: ideecreativeinbottega.it
Fonte: https://www.paneamoreecreativita.it/blog/2013/01/gioco-fai-da-te-le-regioni-ditalia-in-gomma-crepla/

Volevamo soffermarci su un gioco per i più piccoli per allenare la motricità fine e sviluppare la capacità oculo-manuale. Realizzate una mela e praticate dei fori sulla superficie. Poi prendete dei pon pon o un po’ di lana per fare il bruco. Ad esso legate con dello scotch o della colla a caldo uno spago. L’altra estremità fissatela alla mela. Scopo del gioco è far mangiare al bruco tutta la mela passando in ciascuno dei fori.

Sono davvero tanti i campi in cui sbizzarrirvi con la gomma crepla. Vi siete già cimentati in qualcosa? Condividete con noi le vostre creazioni, ne saremo felici!

Eleonora Ciambellotti