Educare all’ascolto. Sempre e con tutti i mezzi possibili. Educare all’attenzione al rumore, al suono e alla musicalità delle parole.

Bisognerebbe partire da qua, soprattutto con i bambini. L’estate aiuta, perché si sta all’aperto, perché le giornate sono più lunghe e la fantasia ha più tempo per lavorare.

Divertirsi facendo è il segreto per imparare le cose in modo duraturo, per farle restare, per creare sane e buone abitudini. Anche in campo musicale.

Ogni oggetto “suona”, ogni oggetto ha una propria melodia, ma se si riescono a trasformare in altro, ecco che l’orchestra diventa magia!
Percussioni, fiati, archi, si può costruire davvero di tutto.

1) Batteria. Servono lattine, palloncini, forbici, elastici, bastoncini per suonare. Tagliate la parte lunga di un palloncino, lasciando intatta la parte da cui si soffia. Avvolgetela intorno alla cima di una lattina pulita e fissatela con una fascia di gomma. Utilizzate bacchette, matite, o anche solo le dita e le mani per dare il giusto ritmo! E comunque per la batteria basta rovesciare qualunque barattolo e farlo “suonare” 😉

2) Tamburello
Bastano: la linguetta di un ghiacciolo, un dischetto colorato, dei pezzettini di spago, 5/6 piccoli bottoni. Fate dei forellini sul dischetto e inserite i pezzettini di spago con alle estremità i bottoncini.

3) Nacchere
Sono necessari pezzi di cartone e 4 tappi di bottiglia per le nacchere più curiose del mondo. Tagliate il cartone in due rettangoli, piegate ogni rettangolo in due e incollate 2 tappi sui lati interni dei cartoncini.

4) Banjo
Per questi banjo colorati servono elastici colorati, tappi di vasetti, linguette di legno. Facili da realizzare e da decorare a piacimento.

5) Maracas
Due bicchieri avanzati dal pranzo della domenica o della festa in giardino possono diventare delle simpatiche maracas, aggiungendo dentro della sabbia o dei ceci. Oppure prendete dei cucchiaini di plastica, nastro adesivo, ovetti vuoti di plastica e dei ceci da mettere dentro gli ovetti. Avrete delle maracas incredibili. O ancora potete riempire con del riso colorato o dei legumi le bottigliette di plastica consumate!

6) Chitarra
È possibile costruire la chitarra con fili di spago colorati e servendosi di una scatola di cartone, all’interno della quale mamma o papà faranno un cerchio con le forbici. Da non dimenticare il ponticello da inserire sotto le corde.

7) Sonagli
Lo Scottex è finito? Bene! Aggiungiamo qualche campanella al cartone e iniziamo ad agitare! Altrimenti inserite i campanellini delle capsule vuote del caffè. E che il concerto abbia inizio 🙂

8) Flauto di Pan
Prendete delle cannucce colorate, spuntatele e incollatele tra di loro in “scala”. Uno spago per portarle e il vostro flauto di Pan sarà pronto!

9) Armonica
Lo stecco del gelato non si getta. Unitene due con lo spago e la colla e scoprirete un’armonica divertentissima.

10) Xilofono
Legno legno e ancora legno. Dipingete le stecche con i colori dell’arcobaleno e scegliete la dimensione che fa per voi…la forma è sempre questa 🙂

11) Corno
Quello di carta è ormai di uso comune. Ma chi di voi aveva mai pensato di creare un corno con un tubo di plastica e un imbuto? La composizione è quella della foto, facile no?

Tanti altri spunti si possono trovare, l’importante però è che ciascuno di voi suoni sempre la propria musica!

Eleonora Ciambellotti

Fonti: http://pianetabambini.it/strumenti-musicali-costruire-bambini/  https://www.nostrofiglio.it/bambino/bambino-3-6-anni/giochi-per-bambini-3-6-anni/10-strumenti-musicali-originali-fai-da-te-per-bambini