La stagione invernale regala spesso giornate cupe e fredde, costringendoci a trovare rifugio tra le mura domestiche. Nonni e genitori fanno appello a tutta la loro creatività per intrattenere i più piccoli e i più vivaci con lavoretti e giochi divertenti. Se ogni tanto avete bisogno di una mano, rivolgetevi al Nonno Pasticciere…idee brillanti e, soprattutto, dolci buonissimi, non mancano mai!

Fonte: youtube.com

Oggi vediamo come poter riciclare i pastelli a cera, ormai quasi esauriti, per creare nuovi oggetti che coloreranno le vostra casa o, perché no, i vostri vestiti.
1) Decorare t-shirt. Prendete una t-shirt e stendetela su un tavolo dalla parte in cui intendete effettuare la decorazione. Scegliete una forma da riprodurre e “attaccatela” con un nastro adesivo alla stoffa. All’interno della forma, grattate, con una grattugia, i pastelli dei vostri colori preferiti. Mettete sopra a tutto un velo di carta da forno e “stirate” la forma. Togliete il tutto e indossate il vostro capolavoro 🙂

Fonte: http://pollon72.blogspot.it/2011/07/magliette-e-perline.html

2) Candele. Procuratevi i contenitori per le vostre candele e infilateci dentro uno stoppino. Scegliete i pastelli colorati che più si intonano con il vostro arredamento e una fonte di calore (accendino o phon, ad esempio). Iniziate a scaldare i pastelli e a sciogliere la cera nel contenitore. Ripetete l’operazione più volte, inclinando il supporto a vostro piacimento, fino a riempire il contenitore.

Fonte: www.ispirando.it/creare-coloratissime-candele-con-i-pastelli-a-cera/

3) Porta lampada. Sulla carta da forno, grattate i pastelli “a piacere”, creando qua e là isole di colore. Posizionate sopra un altro foglio di carta e passateci il ferra da stiro in modo da sciogliere i pezzetti di pastello. Prendete ora sedici stecchi di gelati, per realizzare quattro cornici quadrate. Incollateli, con la colla a caldo sulla striscia di carta da forno e “chiudete” il tutto a “recinto”. Infilate al centro una lampadina elettrificata e il gioco è fatto. Avrete una lampada a luce soffusa perfetta per accompagnare i sogni dei vostri bambini.

Fonte: https://www.kixcereal.com/4-ways-to-recycle-crayon-bits/

4) Decorazioni. Quando i pastelli non si riescono più ad appuntare, togliete loro la carta e sminuzzateli per bene per riempire stampi da forno di silicone dalle forme che più vi piacciono. Infornate il tutto ed otterrete coloratissime formine da poter utilizzare in mille modi. Bottoni, portachiavi, decorazioni per l’albero di Natale, animaletti per giocare, oppure nuovi pastelli multicolore!

Fonte: https://www.greenme.it/consumare/riciclo-e-riuso/11593-pastelli-a-cera-riciclo-creativo
Fonte: http://zigzagmom.com/come-riciclare-i-pastelli-a-cera-per-la-scuola/

5) Quadri. Procuratevi una tela e incollate una fila di pastelli cercando di accostare bene i colori. Sciogliete i pastelli con un phon e fate colare la cera sui soggetti disegnati. I risultati possono essere più o meno questi 🙂

Fonte: http://www.eticamente.net/37037/riciclare-i-pastelli-a-cera.html
Fonte: https://sunflowerstorytime.com/2012/01/12/melted-crayon-art-part-2/

La vostra fantasia completerà sicuramente questo elenco! Però ricordatevi sempre di  ricaricare le vostre energie con i Dolci Pattìni 😉

Eleonora Ciambellotti