Il Nonno Pasticciere è sempre in cerca di ispirazione per le sue dolci creazioni ed è per questo che gira per il mondo a caccia di posti fiabeschi, che riescano a trasformare le sue idee in deliziose torte, soffici plumcake e cioccolatosi muffin…ottimi strumenti per esaudire i desideri di grandi e piccini.
Nessuna bacchetta magica basta cliccare qui ….:) e….Puff

 

Anche oggi il nostro mago di delizie è pronto per iniziare la sua favola in viaggio….

 

 

Uno scenario meraviglioso non è vero? Il Nonno questa volta è atterrato a Castle Combe, un piccolo borgo dell’Inghilterra sud-occidentale nella contea dello Wiltshire. Con gli occhi pieni di stupore, camminando incontra case di sasso con i tetti a punta, allineate lungo il fiume, un ponte di pietra tra un argine e un altro e una distesa infinita di verde.

 

 

Lontano dai rumori della città, potrete assaporare le dolci note della natura, l’acqua del ruscello e il rumore dei passi sui ciottoli. Solo pochi abitanti, circa 400, riescono a godere di questo paradiso surreale.

Camminando dalla cima della collina fino al centro del paese, s’incontra il Villaggio Pound, tipica struttura di borghi britannici medioevali, un recinto di pietra, dove venivano trattenuti gli agnelli, i maiali e le pecore scappate ai padroni, finché questi non venivano a reclamarle e pagavano una multa.

 

 

Nel medioevo, fu uno dei maggiori centri di allevamento di pecore e di lavorazione della lana dell’Inghilterra sud-occidentale e i tessitori, i Weaver’s, avevano delle case (le Weaver’s Houses), disseminate nel paese e giunte ai giorni nostri ancora intatte.

Dopo una bella passeggiata, il nostro Nonno raggiunge il Market Cross, una struttura in pietra formata da quattro colonne ed un tetto risalenti al quattordicesimo secolo ed è il punto in cui si teneva il mercato…il cibo richiama sempre il suo interesse 😉 Bancarelle dei venditori, offerte commerciali gridate a gran voce, profumi e colori si mischiano e fanno venire l’acquolina in bocca al nostro viaggiatore, che è pronto a visitare altri edifici interessanti come la Chiesa di Sant”Andrea, risalente al XIII-XIV secolo e che conserva uno dei più antichi orologi astronomici ancora funzionanti del Regno Unito (antecedente al 1500)[4], e il castello medievale (situato a nord del villaggio).

 

 

Il Nonno è soddisfatto di aver “assaporato” l’atmosfera di questa località, giudicata nel 1962 il più bel paesino dell’ Inghilterra. E quando si parla di “assaporare” il nostro mago di bontà tira fuori le sue pozioni con i suoi preziosi ingredienti e la nostra colazione nel mondo è pronta!

 

 

Ah, un’ultima curiosità: sapete che Spielberg ha scelto questo luogo come scenario dove girare il suo film War Horse?

Buona colazione amici, alla prossima.

                                                                                                         Manuela Piccioni Eleonora Ciambellotti