Quando arriva l’estate e le scuole chiudono, avete più tempo per stare con i piccoli di casa ed inventare con loro passatempi divertenti ed educativi. Ve ne presentiamo qualcuno che potete modificare in base alla vostra meta di vacanza.
In prossimità del mare o di una piscina, si può organizzare il gioco “Lo strizza tutto”, migliora il rapporto dei bimbi con l’acqua ed è un ottimo modo per affrontare il caldo estivo.
Dividete i giocatori in 2 squadre. Ogni squadra deve avere una bacinella e una maglietta oversize. Un giocatore di ogni squadra deve indossare la maglietta e al “Via!” tuffarsi in acqua inzuppando il più possibile la maglietta. Una volta usciti dall’ acqua bisogna raggiungere la propria squadra, togliersi la maglietta e tutti insieme strizzarla nella bacinella. Poi rimettersi la maglietta, rituffarsi e ricominciare il giro. Vince la squadra che in 5 minuti mette più acqua nella  bacinella.

www.nostrofiglio.it

Ma i suggerimenti non sono finiti, per migliorare la motricità globale e fine dei piccoli, che ne dite di giocare con le “Lettere dell’alfabeto?

       http://consiglieriabambini.blogspot.com

A questo gioco possono partecipare due bambini o due squadre.  Lobiettivo è “dare vita” a una lettera dell’alfabeto con il corpo. Il bimbo, o la squadra rivale, deve indovinare di che lettera si tratta. È un gioco che impegna tutti i muscoli del corpo e che fa divertire molto.

Se siete stanchi e avete bisogno di ricaricarvi, il Nonno Pasticciere vi preparerà una merenda nutriente! Dopo lo spuntino possiamo riprendere con una filastrocca che metterà a dura prova l’equilibrio dei bambini o dei grandi che si vorranno cimentare in un gioco che già conosciamo molto bene: “Palla al muro”, ma questa volta con delle simpatiche varianti.

Ogni giocatore deve lanciare la palla contro il muro eseguendo le azioni elencate in una filastrocca recitata con ritmo regolare e costante. Chi sbaglia la sequenza della tiritera o si lascia sfuggire la palla, deve fermarsi e consegnare la palla al giocatore successivo.
Il bambino recita:
Muovendomi (bisogna muoversi)
stando ferma (prendere la palla stando immobili)
con un piè (prendere la palla stando su un piede)
con una mano (prendere la palla con una mano)
batti batti (battere le mani)
zigolo zagolo (fare uno zig zag)
un violino (mimare il violino)
un bacino (mimare un bacio)
tocco terra (toccare terra)
tocco cuore (toccare il cuore)
angiolin d’amore.
Finita la filastrocca la si riprende dall’inizio.
Ovunque decidiate di trascorrere i vostri momenti di relax, non dimenticate di utilizzare sempre un ingrediente: il sorriso.
Alla prossima.

Piccioni Manuela